L'informativa sul trattamento dei dati personali

L'Informativa deve contenere:

- I Riferimenti al Titolare del trattamento;
- I riferimenti dell'eventuale Responsabile Del Trattamento
- I riferimenti dell'eventuale Responsabile della Protezione Dati
- L'origine dei dati ;
- La durata del trattamento;
- L'interesse legittimo perseguito;
- La base giuridica;
- I soggetti destinatari;
- Indicazioni sull'eventuale trasferimento dei dati in Paesi terzi;
- Il diritto a presentare reclamo e come presentarlo;

Quando fornire l'Informativa

- Prima di trattare i dati;
- Nel caso di dati personali non raccolti direttamente presso l´interessato (art. 14 del regolamento), l´informativa deve essere fornita entro un termine ragionevole che non può superare 1 mese dalla raccolta, oppure al momento della comunicazione (NON della registrazione) dei dati (a terzi o all´interessato);

Come fornire l'Informativa

- Deve essere Chiara e Concisa;
- Accessibile e Comprensibile;
- Per iscritto o con altri mezzi ( WEB, eMail ,...) ;
- Oralmente solo in casi particolari e con specifiche garanzie

Sanzioni

Per omessa o inidonea Informativa la sanzione amministrativa prevista varia da 3.000 a 18.000 euro.

Sono previsti alcuni casi in cui la sanzione può variare da 5.000 a 30.000 euro.

Le sanzioni possono essere erogate , non alternativamente, sia al Titolare del trattamento che al Responsabile del trattamento

Il Parlamento dovrebbe approvare entro agosto 2018 un piano detagliato del sistema sanzionatorio